Caratteristiche della Pelle

Scritto da Olivieri Pellami | Lavorazione Pelli Grezze | Vicenza il . Pubblicato in News

La qualità della pelle è legata alla razza, al sesso e al tipo di vita dell’animale stesso, all’età e dove ha vissuto, la temperatura ambientale circostante, all’allevamento al quale è stato sottoposto e anche al tipo di alimentazione. Tutti questi fattori determinano la qualità e struttura della pelle. Si suddividono poi le pelli di maschio e pelli di femmina.
Per curiosità si possono definire:

  • VITELLI: animali macellati entro i 4/5 mesi da kg 150/200 circa.
  • VITELLONI: un maschio sotto ai 24 mesi e viene macellato intorno ai 650/700 kg.
  • TORO: oltre i 24 mesi e può arrivare addirittura da 900 a 1200 kg.
  • MANZO: animale castrato tra i 4 a 6 mesi. Superati i 24 mesi si chiama BUE.
  • SCOTTONE: femmine sotto i 24 mesi che non hanno mai partorito. Vengono macellate a circa 550 kg.
  • VACCHE: femmine che hanno partorito almeno una volta e che superano 24 mesi di vita.

Una vacca può vivere anche 18/20 anni anche se normalmente vengono macellate intorno ai 6/8 anni di vita e producono una media di 5 vitelli. Come noi umani hanno 9 mesi di gestazione. Per questo una pelle di vacca risulta avere una fibra più debole, essere più sottile e avere un fiore più difettoso.

Ci sono varie cause che portano alla creazione di “segni” o cicatrici sulla pelle considerati poi difetti.
L’allevamento ad esempio: l’animale può procurarsi delle lesioni grattandosi sulle recenzioni che di solito sono di legno o filo spinato, oppure graffiandosi su arbusti e spine per chi vive allo stato brado oltre che ai difetti dovuti al trasporto prima della macellazione.
Anche il contadino può danneggiare la bellezza della pelle: può pungere l’animale con i forconi e creare i famosi pungoli (micro forellini), può marchiare a fuoco l’animale, pratica che viene ancora usata in vari paesi soprattutto nel Sud America. Inoltre la mancanza di pulizia negli allevamenti, può causare bruciature sulla pelle dovute all’urina e allo sterco che fermenta.
L’animale può subire anche l’attacco di parassiti come zecche e pidocchi, oppure può avere piccole imperfezioni dovute a porri, verruche, macchie della pelle.
Anche la salatura e la conservazione della pelle grezza può causare gravi difetti al fiore della pelle in quanto, essendo un prodotto naturale e vivo, se non è salato nei tempi giusti è soggetto a deterioramento.

Ultime News

Piccolo glossario sulle Pelli

Piccolo glossario sulle Pelli

Crust:pelle leggera che non è stata successivamente trattata dopo la concia ma è stata semplicemente[ENTRA]
Composizione e Sostanza di una Pelle

Composizione e Sostanza di una Pelle

Il mondo delle pelli e della concia è ricco di conoscenze che vanno dalle tradizioni storiche, alla [ENTRA]
I Diversi tagli della Pelle

I Diversi tagli della Pelle

COME VIENE COMUNEMENTE SUDDIVISA UNA PELLE? Una pelle è composta dalle seguenti parti: Groppone 45[ENTRA]